Chi meglio della segretaria conosce i segreti dell’ambulatorio?

“Segretaria: prova a dirglielo tu ai miei pazienti!”

“Sfrutto il fatto di avere una segretaria per dire delle cose ai pazienti che non riesco a dire per carattere”

L’aiuto della segretaria spesso può servire anche a questo! Nella logica delle cose e nelle relazioni umane con le persone, in quel rapporto che hai tu con i tuoi pazienti, è difficile dire di NO o spiegare un concetto che ti sta stretto.

Me ne parlava anche una tua collega di Reggio Emilia.
E’ difficile dire “oggi sono impegnatissimo, impegnatissima e non riesco ad accoglierti in studio.”
E’ difficilissimo dire, “guardi signora in questo momento mi ha disturbato mentre stavo visitando, per questa cosa mi chiami nelle fasce di reperibilità telefonica.”

Altrettanto difficile è dire ad un paziente che chiama alle sei di sera, che doveva svegliarsi prima se aveva bisogno del certificato di malattia da presentare al lavoro.
Come è difficile dire ai pazienti di non mandare sms o whatsapp insistenti se questi non sono gli strumenti che abitualmente usi per ricevere le richieste dei pazienti.

Potrei stare qui a raccontarti questi e altri milioni di esempi su quello che fanno e non fanno i pazienti.
In fin dei conti il mio lavoro è proprio questo, la segretaria di studi medici.
Non uno, molti studi medici e proprio grazie a questo conosco parecchi colleghi che ogni giorno lottano con queste cose.

Ecco perchè a volte la segretaria ti solleva da questi problemi, ti aiuta nel tuo lavoro e nel tuo rapporto con i pazienti.

“Educa i tuoi pazienti e visita in santa pace”
Martina Pozzan