Support & Downloads

Quisque actraqum nunc no dolor sit ametaugue dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consyect etur adipiscing elit.

s f

Contact Info
198 West 21th Street, Suite 721
New York, NY 10010
youremail@yourdomain.com
+88 (0) 101 0000 000
Follow Us

Perché è difficile delegare la segreteria

L’evoluzione del ruolo del medico 

Nel precedente articolo abbiamo parlato di pazienterapido e del suo essere non semplicemente un’agenda condivisa bensì una segreteria digitale capace di sostituirsi con buona efficacia nel colloquio che un operatore ben istruito attiva nella gestione delle richieste dei pazienti. In questo cercheremo di scoprire perché il medico ha resistenza nel delegare la segreteria.

Ostacoli alla delega: tra logistica e percezioni dei pazienti

Delegare la segreteria dell’ambulatorio significa far applicare e rispettare delle regole di accesso che contemplano i desideri organizzativi del titolare dell’ambulatorio e le esigenze dei pazienti. Nella nostra esperienza ci sono molti motivi che portano i medici a esitare nel delegare la segreteria. Non solo questioni economiche o logistiche ma anche preoccupazioni concrete riguardo alla professionalità di chi gestirà le interazioni con i pazienti e dal timore di trasmettere una percezione di scarsa disponibilità ai pazienti stessi. Una delle più grandi preoccupazioni che ci viene riferita dai medici nel pensare al delegare la segreteria è circa l’opinione dei pazienti.  

Il valore di una segreteria qualificata: fiducia e trasparenza nel servizio medico

Quando il medico stesso svolge il ruolo di segreteria dell’ambulatorio, la sua competenza e il consolidato rapporto di fiducia con i pazienti facilitano l’accettazione delle decisioni amministrative e il rispetto delle priorità stabilite. Tuttavia, nel delegare tali funzioni, è essenziale assicurarsi che il soggetto incaricato sia preparato, responsabile e capace di gestire le richieste con chiarezza e trasparenza. La segreteria dell’ambulatorio, scelta dal medico e dedicata a pazienti e caregiver, è essenziale per garantire l’efficienza del servizio ambulatoriale. Facilitando l’accesso e promuovendo una collaborazione attiva, essa non solo rafforza il rapporto di fiducia tra medico e paziente ma garantisce anche serenità e supporto continuo. 

Mitigare la distanza come compito essenziale della segreteria nell’assicurare vicinanza e fiducia

Un efficace triage di segreteria degli appuntamenti e di tutte le richieste è determinante per infondere fiducia e rasserenare la relazione con i pazienti per i quali si gestisce il tempo e la salute attraverso il coordinamento delle attività l’ambulatorio. Ma non basta, la segreteria delegata deve saper farsi carico di quella sensazione di distanza che il paziente può sentire, mitigandone gli effetti. Il paziente che non ha più un contatto diretto con il medico se non attraverso la segreteria potrà apparire meno incline ad accettare le regole e più richiestivo e conseguenze di una sottovalutazione di questo aspetto potranno ricadere direttamente sul medico.

Tecnologia e rapporto umano

La percezione di distanza che i pazienti possono avvertire con l’introduzione di una segreteria, sia essa fisica, remota o digitale, riflette un cambiamento più ampio nella professione medica. Il Dr. Giorgio Cosmacini, noto medico e filosofo nonché autorevole storico della medicina, interpreta questo fenomeno come indicativo di una trasformazione profonda: il medico, un tempo guaritore che interagiva direttamente con il paziente, dagli anni 50 si avvale sempre più di dati di laboratorio e bioimmagini per formulare diagnosi, per cui il rapporto umano che era anche contatto umano è apparso meno necessario. La tecnologia ha modificato in modo pervasivo l’umanità e tutti gli ambiti non solo la medicina, ridiscutere i modi in cui essa è integrabile nella vita umana e nei rapporti è necessario per un migliore il benessere. Questa evoluzione del ruolo medico è analizzata nel dettaglio nel suo libro ‘La scomparsa del dottore – storia e cronaca di un’estinzione’ (Raffaello Cortina Editore, 2016).

Equità di accesso: l’importanza di unire digitale e tradizionale anche nella segreteria

La segreteria rappresenta un elemento cruciale dell’identità dell’ambulatorio e svolge un ruolo diretto nella cura del paziente. È fondamentale che aderisca ai principi di uguaglianza, assicurando l’accesso alle cure a tutti i pazienti, senza distinzioni basate su condizioni individuali, sociali ed economiche, come delineato dai principi del Servizio Sanitario Nazionale. Per maggiori informazioni, consultare i Principi del Servizio Sanitario Nazionale. Nel definire le regole della propria segreteria, il medico deve considerare le diverse esigenze degli utenti, la loro familiarità con gli strumenti digitali e il desiderio di autonomia, garantendo così accessibilità universale tramite vari mezzi.

Meditel agenda medica e pazienterapido

Meditel Agenda Medica rappresenta la soluzione ideale per gli studi medici che cercano un sistema di gestione della segreteria non solo efficace ma anche discretamente integrabile nell’operatività quotidiana. Questo servizio è stato progettato per garantire una gestione ottimale di tutte le richieste, grazie a un triage di segreteria ben strutturato che assicura il trattamento del 100% delle interazioni garantendo la tranquillità nella delega di tutte le tue telefonate di lavoro.

Oltre alla sua efficienza operativa, Meditel offre anche pazienterapido, una piattaforma di segreteria digitale accessibile 24 ore su 24. Questo strumento è particolarmente vantaggioso per utenti come lavoratori e studenti, che necessitano di flessibilità e preferiscono gestire autonomamente le proprie interazioni con l’ambulatorio. La disponibilità continua e la facilità di utilizzo di pazienterapido permettono a ogni paziente di avere il controllo completo sulla gestione dei propri appuntamenti e richieste, in qualunque momento e da qualunque luogo.

Meditel Agenda Medica è più di un semplice strumento di gestione; è un partner strategico che migliora l’accessibilità e l’efficienza, rafforzando il rapporto tra medici e pazienti e assicurando che ogni interazione contribuisca positivamente all’esperienza sanitaria complessiva.

Conclusione: scegliere attentamente per delegare serenamente

L’evoluzione della segreteria medica, da semplice funzione amministrativa a componente cruciale dell’assistenza sanitaria, riflette un cambiamento significativo nei bisogni e nelle aspettative dei pazienti. Nella nostra esplorazione, abbiamo visto come la resistenza alla delega di queste funzioni emerga non solo da preoccupazioni logistiche o economiche, ma anche da una profonda preoccupazione per il mantenimento di un rapporto umano e fiduciario tra medico e paziente. Le innovazioni come Meditel Agenda Medica e pazienterapido dimostrano che è possibile superare questi ostacoli attraverso soluzioni che integrano tecnologia e personalizzazione, garantendo accessibilità e flessibilità senza sacrificare la qualità dell’interazione umana.

Nell’era digitale, l’adattabilità e l’inclusività diventano i pilastri per una pratica medica equa e efficiente. Gli strumenti di segreteria digitale non solo facilitano la gestione degli appuntamenti e delle richieste, ma rafforzano anche la fiducia dei pazienti, rendendo ogni interazione più fluida e meno stressante. Questa è la promessa di Meditel Agenda Medica: un servizio che non solo risponde alle esigenze immediate di medici e pazienti, ma che anticipa e si adatta alle sfide future, assicurando che ogni paziente, indipendentemente dalle sue abilità o dalla sua posizione, abbia uguale accesso alle cure necessarie.

In definitiva, la vera sfida per i professionisti della salute oggi è trovare il giusto equilibrio tra tecnologia e tocco umano, assicurando che l’umanità rimanga al centro della medicina, mentre si abbracciano le opportunità offerte dall’innovazione digitale. Con soluzioni come Meditel Agenda Medica, siamo un passo più vicini a realizzare questa integrazione, migliorando così non solo l’efficienza delle pratiche mediche, ma anche l’esperienza complessiva di ogni paziente.